Banca Etica PurEnergy



Le piscine sono strutture molto delicate dal punto di vista energetico: ad un elevato consumo elettrico si somma un'importante richiesta di energia termica, con una distribuzione della richiesta che può variare anche molto durante l'utilizzo stagionale.

 

TIPOLOGIE di INTERVENTO

Gli interventi atti a diminuire i consumi energetici di una piscina possono essere  di varia natura e di vario importo.

L'intervento principale è l'installazione di un motore di cogenerazione, ovvero di un impianto in grado di fornire contemporaneamente energia termica ed energia elettrica. Si tratta di un'installazione che necessita di progettazione molto accurata ma che può far beneficiare di risparmi economici di elevato importo. Altri interventi possono riguardare singolarmente le utenze termiche (cambio caldaia, installazione impianto solare termico per doccie) o le utenze elettriche.

 

Esempio

Tipologia di utenza

Piscina alimentata tramite caldaia a gas

Descrizione dell'intervento

Installazione di motore di cogenerazione della potenza di 110 kWe

Costo complessivo

150'000 €


Risparmi energetici annui

 

Ante

Post

Risparmio

termico

150'000 €

1'200 MWh

800 MWh

elettrico

300 MWh


Risparmi economici annui

 

Ante

Post

Risparmio

termico

75'000 €

90'000 €

35'000 €

elettrico

50'000 €

 

Emissioni annue evitate

CO2

278'000 kg

NOx

595 kg

Polveri

6 kg

Descrizione dell'operazione

Innesco fornisce il pacchetto “chiavi in mano” comprensivo di progettazione, installazione, manutenzione e copertura finanziaria dell'intervento ed intestandosi la nuova bolletta termica. L'Amministrazione provvede a pagare un canone annuo complessivo pari a 125'000 € (uguale alla “vecchia” bolletta elettrica e termica) per 8 anni: grazie al canone ed ai benefici dell'efficienza energetica Innesco rientra dall'investimento. Dal 9°anno l'impianto diventa di proprietà dell'Amministrazione Pubblica

NOTA BENE:
I fattori di emissione (fonte IEA) di inquinanti per il gas metano sono: CO2 206,6g/kWh; NOX 0,081g/kWh; polveri 0,01g/kWh.
I fattori di emissione in base al mix elettrico nazionale sono: CO2 720g/kWh; NOx 1,9g/kWh; polveri 0,011g/kWh