Banca Etica PurEnergy



Gli edifici pubblici sono strutture particolarmente energivore: i costi relativi ai consumi di energia termica invernale, anche a causa dell'aumento del prezzo dell'energia, sono in continuo aumento e pesano sulle casse dell'Amministrazione.

 

TIPOLOGIE di INTERVENTO

Gli interventi atti a diminuire i consumi termici possono essere divisi in due categorie:

  • l'intervento di sostituzione della caldaia per passare da una caldaia a bassa efficienza (o alimentata a gasolio) a caldaie ad alto rendimento alimentate a gas naturale o a biomasse: con un intervento di questo tipo si può arrivare a risparmiare in media il 20% di energia.

  • gli interventi sul sistema di distribuzione del calore come possono essere la sostituzione degli infissi, la coibentazione delle strutture disperdenti, la messa a punto del sistema di distribuzione, ecc...Con un buon isolamento si può risparmiare anche il 40% di combustibile usato per riscaldare l'edificio.

Esempio
Tipologia di utenza

Municipio alimentato tramite caldaia a gas

Superficie utile

1500 m2

Descrizione

Applicazione di isolante (spessore  4cm), per un risparmio pari a 13 kWh/m2/anno

Costo complessivo dell'operazione

62'000 €

Risparmi annui

energetico

135'000 kWh

economico

8'000 €


Emissioni annue evitate
CO2

27'900 kg

NOx

11 kg

Polveri

1,35 kg

Descrizione dell'operazione

Innesco fornisce il pacchetto “chiavi in mano” comprensivo di progettazione, installazione, manutenzione e copertura finanziaria dell'intervento ed intestandosi la nuova bolletta termica. L'Amministrazione provvede a pagare un canone annuo complessivo pari a 23'000 € (uguale alla “vecchia” bolletta elettrica) per 9 anni: grazie al canone ed ai benefici dell'efficienza energetica Innesco rientra dall'investimento. Dall'10°anno l'impianto diventa di proprietà dell'Amministrazione Pubblica.


NOTA BENE:
I fattori di emissione (fonte IEA) di inquinanti sono: CO2 206,6g/kWh; NOX 0,081g/kWh; polveri 0,01g/kWh.